Scegliere lo strumento musicale adatto a te: le dritte giuste per farlo

È davvero difficile pensare che a qualcuno possa non piacere la musica, spesso chi afferma il contrario deve semplicemente identificare il genere giusto per sé! Proprio a causa di questa passione che coinvolge praticamente tutti, la voglia di suonare e scrivere musica è molto diffusa e interessa tutte le fasce di età. Ma proprio a causa del grande numero di strumenti musicali diversi, è importante scegliere sin da subito quello adatto ai propri gusti.

Gli elementi da valutare sono tantissimi, scegliere bene sin dall’inizio si rivela quindi fondamentale per non dover ricominciare tutto da capo perché ci si è resi conto troppo tardi di aver optato per lo strumento non adatto a sé. Vediamo come possono essere classificati gli strumenti musicali e per quale tipologia di persona è adatto il singolo strumento.

Le domande da porsi per iniziare bene

Pensare in anticipo ad alcuni aspetti può aiutare a fare le scelte giuste, anche se nulla toglie che anche l’improvvisazione a volte può dare degli ottimi risultati. Comunque, queste sono le domande che solitamente ogni musicista in erba si pone:

  1. ho intenzione di fare della musica la mia professione o voglio semplicemente strimpellare con gli amici davanti a un falò?
  2. Voglio suonare in un gruppo o imparare uno strumento per esibirmi da solo?
  3. Suonerò solo le canzoni altrui o ne comporrò di mie?

Altro fattore da non dimenticare è il costo dello strumento e delle lezioni per imparare ad usarlo: uno strumento poco diffuso o molto difficile prevedrà dei costi e dei tempi di apprendimento ben maggiori rispetto ad altri più a portata di mano come la chitarra.

Conosciamo le tipologie di strumenti musicali

Per decidere quale strumento scegliere, innanzitutto bisogna avere un’idea delle varie tipologie. Vediamo alcuni esempi delle categorie principali, anche se ovviamente esistono poi delle suddivisioni e alcuni strumenti rientrano in più di una categoria, in funzione del parametro scelto per classificarli:

  1. I fiati: comprendono praticamente tutti gli strumenti a tubo, il sax, flauti, clarinetti;
  2. Le percussioni: tamburi, bongo, piatti orchestrali, xilofono;
  3. Gli archi: violino, viola, violoncello, contrabasso;
  4. A corda: chitarra, arpa, liuto, basso acustico, cetra;
  5. A tastiera: pianoforte, organo, clavicembalo, fisarmonica.

I tipi di strumenti disponibili sono migliaia e, oltre a quelli più classici diffusi praticamente in tutto il mondo, ne possiamo trovare tantissimi legati alle tradizioni folkloristiche locali, come la fisarmonica italiana (famosa quella di Castelfidardo), l’ukulele hawaiano, il flauto traverso giapponese shinobue tipico del teatro o delle danze sacre, il banjo afroamericano, la gaita galiziana che si può ascoltare spesso a Santiago di Compostela e la magnifica lira cretese tipica dell’Egeo.

Scegliere lo strumento musicale giusto per te

La preferenza per uno strumento piuttosto che un altro è sicuramente legata all’uso che ne farai, infatti è fin troppo banale dire che se il tuo obiettivo è suonare per gli amici in giro è preferibile una chitarra alla tastiera… ma a volte, per leggerezza, si trascurano anche le ovvietà! Comunque, se la tua finalità è il solo divertimento, è importante non scegliere uno strumento che per essere padroneggiato ha bisogno di molta pratica e studio.

Per documentarti, ti consigliamo una ricerca approfondita sul web, dove potrai visionare video, leggere articoli e informarti sulle esperienze altrui, così da fare una scelta più consapevole. È conveniente usare il web anche per le compere, calcolato che gli strumenti musicali più costosi possono anche arrivare ad avere il prezzo di migliaia di euro. In questo senso puoi valutare anche l’acquisto di un usato.

I consigli che possiamo darti per la scelta dello strumento musicale adatto a te sono questi:

  • Se ti interessa uno strumento facile da portare in giro, ideale per divertirsi con gli amici, sembrerà scontato ma punta sulla chitarra acustica;
  • Se prediligi gli strumenti a fiato inizia dal flauto dolce;
  • Se ti piacciono gli strumenti a tastiera inizia da una tastiera portatile, con le più moderne potrai suonare qualsiasi tipo di musica e rappresentano una “scuola” perfetta per i principianti.