Ma sei normale, Blanco?

Lo chiede la madre in un vecchio pezzo, lo chiede il padre quando lo vede correre nudo per i boschi, e forse lo chiede anche chi l’ha scoperto nell’ultimo anno. Merito di uno stile senza pose e di canzoni carnali come quelle dell’album ‘Blu celeste’. Ci voleva uno come lui, un artista senza genere, né regole che viene dalla provincia, per dare una scossa alla musica italiana

The post Ma sei normale, Blanco? first appeared on Rolling Stone Italia.

Read More Rolling Stone Italia