Le 10 migliori destinazioni per gli amanti della musica

Che si tratti del jazz di New Orleans che filtra dagli angoli del quartiere francese o degli artisti di strada di Dublino che fiancheggiano le strade della città, le città musicali lo dimostrano forti e orgogliose.

La scena musicale locale di una città è un’esperienza culturale tanto quanto i suoi musei. Dal Motown Sound di Detroit alla musica classica di Vienna, la musica fa parte del cuore e dell’anima di queste città. Mentre ci sono dozzine di città in tutto il mondo conosciute per il loro patrimonio musicale, eccone 10 tra le migliori.

10 – Chicago

Chicago è stata una delle principali città americane nello sviluppo della musica nel XX secolo. La sua scena jazz e blues famosa in tutto il mondo ha avuto origine con i migranti neri dal sud che si spostano a nord con l’industrializzazione. Alcuni dei più grandi musicisti fino ad oggi sono usciti da Chicago, tra cui Muddy Waters, Howlin’ Wolf e Nat King Cole.

Da visitare il Buddy Guy’s Legends, il famoso blues club frequentato da alcuni nomi leggendari, o dare un’occhiata all’annuale Jazz Festival che si tiene al Millennium Park.

9 – Detroit

Non lontano da Chicago si trova la sede della Motown Records e la capitale mondiale dell’R&B, Detroit, Michigan. Come Chicago, la scena musicale di Detroit ha iniziato a prendere il via quando gli afroamericani si sono diretti verso nord, ma non è iniziata fino agli anni ’60 e ’70.

La Motown Records ha aperto nel 1959, dando vita alle carriere di Diana Ross e The Supremes, Marvin Gaye e Stevie Wonder, tra innumerevoli altri musicisti famosi. Puoi ancora visitare lo studio originale della Motown a Detroit, ora chiamato Motown Museum.

8 – Londra

Quando la prima ondata dell’invasione musicale britannica ha colpito le coste degli Stati Uniti negli anni ’60, gli artisti inglesi hanno scalato le classifiche e dominato le vendite di dischi.

Sebbene non tutte le band più famose della Gran Bretagna provenissero da Londra, la maggior parte emerse dalla capitale inglese. I Beatles, i Rolling Stones, i Kinks e gli Yardbirds hanno tutti registrato e suonato a Londra prima di sfondare in America. E chi non vuole una foto al famoso passaggio pedonale dall’album Abbey Road dei Beatles?

7 – Memphis

Derivante dal blues è la musica rock, o più comunemente conosciuta come rock and roll, e spesso affermando di essere il luogo di nascita del rock non è altro che Memphis, nel Tennessee. E mentre Memphis è una città fantastica per tanti altri motivi, la sua scena musicale è sicuramente in cima alla lista.

Memphis era il cuore del country e del blues, che alla fine si fusero negli anni ’50. Sebbene il rock sia probabilmente il più grande contributo di Memphis al mondo della musica, è stato un importante centro di registrazione negli anni ’50 e ’60. Elvis, Johnny Cash, B.B. King e Otis Redding sono stati alcuni dei più grandi nomi ad aver registrato musica qui, e una passeggiata lungo la storica Beale Street mette in mostra alcuni dei successi musicali di Memphis.

6 – L’Avana

Cuba può sembrare un posto strano a chi non ci è mai stato, ma è una piccola isola colorata e vivace. La sua musica è estremamente varia, essendo stata influenzata dalla musica europea, latinoamericana e africana. Quando un gran numero di immigrati spagnoli e schiavi africani arrivò nel Nuovo Mondo, le loro culture si mescolarono e influenzarono gran parte dei Caraibi nei primi giorni dell’insediamento occidentale.

Son Cubano è probabilmente la musica cubana più famosa emersa dall’isola, ma è anche conosciuta per il mambo, charanga, jazz cubano e altro ancora. La vivace capitale, L’Avana, ha alcune delle migliori autentiche musiche cubane in circolazione, dagli artisti di strada ai musicisti dei caffè nella zona della Città Vecchia.

5 – Vienna

Vienna è forse la prima capitale mondiale della musica. Alcuni dei migliori compositori – Mozart, Beethoven e Brahm – hanno vissuto e lavorato qui nel XVIII e XIX secolo, e la Vienna moderna ha ancora molti teatri e teatri d’opera contemporanei. Anche lo stile musicale del valzer è una creazione viennese.

Il Wiener Konzerthaus, il Theater an der Wien e il Burgtheater sono da non perdere durante il viaggio musicale a Vienna. Quando non sei in tournée in questi teatri storici, in estate puoi ascoltare gruppi di ensemble classici durante spettacoli nel parco.

4 – Austin

Uno dei centri musicali più recenti in America è Austin, la “Capitale mondiale della musica dal vivo”. Nata dalla scena musicale country della città che si è evoluta negli anni ’70, Austin è ora sede di una vivace scena musicale che abbraccia generi come folk, indie, techno e persino punk.

Gli appassionati di musica di tutto il mondo si riuniscono per il festival musicali di Austin, vale a dire Austin City Limits e South by Southwest. Ma non preoccuparti se non è la stagione dei festival perché Austin ha centinaia di locali di musica dal vivo dove potresti scoprire il tuo nuovo artista preferito.

3 – Berlino

Berlino ha una storia così ricca e complessa che la sua scena musicale è spesso trascurata dai turisti che visitano la capitale tedesca. Sì, la Porta di Brandeburgo e l’Isola dei Musei dovrebbero assolutamente essere sull’itinerario di ogni visitatore, ma se hai un po’ di tempo libero, perché non dai un’occhiata a uno dei club di fama mondiale di Berlino?

L’eredità musicale di Berlino abbraccia secoli e generi: ha promosso la musica classica e l’opera nel 18° secolo, ha ispirato David Bowie negli anni ’70 ed è ora sede della più grande scena techno del mondo. I suoi club sono impareggiabili e hanno una gamma di generi di nicchia per tutti i gusti.

2 – New York City

New York City è un paradiso per poeti e artisti sin dall’inizio del XX secolo. Innumerevoli musicisti hanno vissuto e lavorato in città, da Bob Dylan a Lady Gaga, da Madonna a Lou Reed. La città è una figura centrale nell’industria discografica americana e ha ospitato innumerevoli musicisti nel corso degli anni.

Qualsiasi appassionato di musica classica deve assolutamente assistere a un’esibizione alla Carnegie Hall, la prestigiosa sede dei concerti. Se la musica più moderna è la tua passione, New York ha centinaia di club e bar più piccoli che ospitano artisti che vanno dal punk all’hip-hop.

Potrai inoltre gustare un ottimo hamburger Newyorkese, scopri qui il segreto per un hamburger perfetto.

1 – Parigi

Come la maggior parte delle principali città europee, la sua storia musicale risale all’era classica, dove alcuni dei grandi compositori francesi come Saint-Saens, Debussy e Berlioz hanno scritto le loro sinfonie più iconiche. Il Palais Garnier è uno dei teatri d’opera più famosi al mondo.

Parigi ha visto un certo numero di generi diventare popolari nelle sue strade: jazz, folk, elettronica. La musica dal vivo nei club di Parigi è tra le migliori d’Europa e, se vuoi ascoltare dell’autentico jazz parigino, vai allo storico Caveau de la Huchette.

Organizza subito il tuo viaggio, trova offerte viaggi e regalati un’esperienza indimenticabile.