Inchiostri Epson per plotter: solo originali e non compatibili

Hai scelto un plotter Epson per il suo tuo business? Hai fatto una scelta davvero eccelsa, la migliore che tu potessi fare. Sì, perché i plotter Epson sono macchinari altamente tecnologici, innovativi, progettati con estrema cura in ogni loro più piccolo dettaglio. Proprio per questo motivo possono garantire le migliori stampe in assoluto, anche le stampe CAD, le mappe, i georilievi, le stampe commerciali POS, le stampe artistiche e fotografiche.

Di solito i plotter sono venduti già corredati di inchiostri Epson, ovviamente originali. Quando però gli inchiostri finiscono, ecco che il professionista o l’azienda si trova davanti ad un dubbio: meglio utilizzare inchiostri originali Epson per plotter oppure compatibili? Cerchiamo di rispondere insieme a questa questione e di dare alcuni utili consigli sulla scelta dei plotter e degli inchiostri.

Gli inchiostri Epson compatibili

Gli inchiostri compatibili fanno gola a tutti. Fanno gola perché il loro prezzo è irrisorio rispetto al costo degli inchiostri originali. Utilizzando gli inchiostri compatibili si ha la possibilità nel lungo periodo quindi di arrivare a risparmiare molti soldi, un risparmio che tutti vogliono ottenere.

Il risparmio economico che è possibile ottenere però non vale la candela. Infatti il risultato non può dirsi di certo eccellente. Con gli inchiostri compatibili ecco che i colori perdono infatti brillantezza. Le immagini sembrano meno nitide. Si perde la vivacità che dovrebbe invece essere presente. Spesso inoltre possono venirsi a creare delle vere e proprie macchie di colore, che vanno a rendere il lavoro del tutto inutilizzabile, da gettare via, uno spreco di soldi, di tempo, di materie prime.

Gli inchiostri Epson originali

Tutto questo con gli inchiostri Epson originali non accade. Le stampe infatti risultano sempre nitide e i colori sempre vivaci, sempre di altissima qualità. Stampe impeccabili insomma, che non devono mai essere gettate via. Lavori che vengono consegnati in breve tempo e clienti più che soddisfatti.

Tutto questo è possibile perché Epson non investe solo ed esclusivamente nella ricerca tecnologica per i suoi macchinari da stampa, ma anche nella ricerca per la produzione di inchiostri. Due produzioni queste che vanno di pari passo, che progrediscono insieme: macchinari che senza quegli inchiostri specifici non offrono performance eccellenti; inchiostri che senza quei macchinari non possono offrire la qualità che Epson vuole darmi ai suoi clienti finale. Certo, il costo non è irrisorio come quello degli inchiostri compatibili, un costo elevato, impossibile negarlo, ma ne vale la pena!

Importante ricordare che Epson offre sia inchiostri a base di acqua, a pigmenti quindi, che inchiostri solidi che servono per la sublimazione d’inchiostro. Sono entrambi di altissimo livello, pensati per garantire la massima copertura, pensati per garantire colori uniformi nella stampa. Non solo, questi inchiostri sono formulati per garantire resistenza alla luce. Se le stampe sono resistenti alla luce, allora non possono rovinarsi con il passare del tempo, per prodotti che durano, per prodotti di altissimo livello.

Scegliere i plotter e gli inchiostri

Scegliere i plotter e gli inchiostri Epson può risultare complesso. Proprio per questo motivo sono disponibili venditori professionali e con una lunga esperienza alle spalle che offrono tutto il loro supporto alle aziende e ai liberi professionisti nella scelta del plotter e degli inchiostri migliori. Sanno ascoltare le esigenze del cliente per capire di cosa ha bisogno e sanno offrire la soluzione migliore dal punto di vista tecnico, della velocità, delle perfomance. Senza dimenticare ovviamente il supporto tecnico in caso di problemi, anche quello quasi sempre disponibile.