Gigi D’Alessio: «Per 50 anni sono stato educato, ora non me ne frega più un cazzo»

Ce l’ha con i critici «che non distinguono un pianoforte da una cucina». Qui parla dell’album ‘Buongiorno’, dei talent, dei rapper che sono come i neomelodici perché vengono dai rioni popolari