Auto aziendali: come sceglierle e perché valutare oggi l’aggiornamento della flotta

Che il nostro core business sia il trasporto o meno, il parco auto della nostra impresa gioca comunque un ruolo fondamentale, un ruolo che spesso è cruciale per la stessa riuscita dei nostri affari.

Scegliere dunque delle auto aziendali adeguate non è soltanto un vezzo per i commerciali e per gli agenti, ma una scelta di efficienza aziendale che può permetterci, se fatta correttamente, di abbattere i costi, aumentare la sicurezza del personale che le utilizza e anche di liberarsi di parte degli oneri della gestione, che fanno perdere tempo e dunque anche denaro.

Ma conviene oggi sostituire la propria linea di auto aziendali? È davvero il momento di abbandonare le vecchie auto per dirigersi verso prodotti nuovi?

Secondo noi sì, e cercheremo di sostenere la nostra tesi sviluppandola su tre punti.

1. Negli ultimi anni si è lavorato con successo sull’efficienza

L’efficienza nei consumi non è soltanto una mattana da ecologisti. Più consumi vuol dire maggiore spesa per il carburante, che ai prezzi attuali in Italia vuol dire aumentare sensibilmente la spesa che la nostra azienda deve sostenere per garantire la circolazione alle nostre auto.

Questo vuol dire che l’efficienza aumentata dalle ultime tecnologie e dai prodotti che in generale sono oggi disponibili sui listini dei migliori brand, è una scelta non solo intelligente, ma addirittura obbligata per le aziende che vogliono dare un taglio al budget auto.

Senza comunque rinunciare, come vedremo tra pochissimo, agli altri tipi di esistenza, prima tra tutti quella di sicurezza di chi guida l’auto e di chi appunto viaggia con lui o lei.

2. Sicurezza: assistenza alla guida, nuovi metodi costruttivi e nuovi materiali

Anche la sicurezza è sicuramente un aspetto che non possiamo assolutamente ignorare se vogliamo migliorare il nostro parco auto.

Le auto di oggi sono degli autentici gioielli sotto il profilo tecnologico e non solo per le costanti aggiunte a livello di assistenza elettronica alla guida.

Si è fatto molto anche a livello evolutivo nella fase di progettazione e costruzione, proteggendo sempre meglio guidatore e passeggeri.

La sicurezza è migliorata anche per i pedoni che malauguratamente potrebbero trovarsi coinvolti in un incidente con un’auto della nostra azienda. Anche qui abbattendo i costi di risarcimento e soprattutto garantendo vita e sicurezza anche a soggetti terzi.

Un’altra ottima miglioria che rende oggi la scelta di rinnovare il proprio parco auto assolutamente intelligente e – per talune realtà aziendali – assolutamente non rimandabile.

Gestione: i migliori brand offrono anche soluzioni all inclusive

I migliori brand dell’auto sono sempre più attenti all’assistenza che viene riservata alle aziende.

E oggi sono finalmente in grado di offrire anche pacchetti all inclusive che si occupano di ogni aspetto gestionale del parco auto di un’azienda.

Dalla manutenzione ordinaria a quella straordinaria, passando per il cambio gomme, i tagliandi e talvolta anche l’assicurazione.

Questo rende la gestione del parco auto sempre più semplice e sempre meno oneroso sulle risorse aziendali.

Un altro motivo per dire finalmente sì al rinnovo del parco auto aziendale, di quella flotta che, se troppo vetusta, è un carico importante sui bilanci aziendali e sulla capacità del personale di lavorare al meglio.