Pino Scotto – Morta E’ La Città (Testo e Video)


Testo: Pino Scotto – Morta E’ La Città
Ma dove corri, dove corri, morta è la città
Ma cosa corri, se già fermo è il tempo?
Ma non lo senti, questo è un giorno senza pietà
Un sogno muore e bruci già
Milano, Napoli sotto al metrò
Veline e bamba van su
Sotto le insegne dei bar
Nei vicoli macrò e zoccole in tivù

Fotti Fotti Fotti Fottiti Stronzo
Fotti Fotti Fotti Fottiti in Fretta

Ma dove vive e dove muore e quale libertà?
Ma cosa speri se già tocchi il fondo
Ma non ti accorgi che questo inferno ti brucia già
E il sogno di un popolo disciolto è già
da Roma a Genova dentro un bistròt
Balla la balba e laggiù
Che vita è mai questa qua
Nei vicoli macrò e zoccole in tivù

Sbatti Sbatti Sbatti Sbattiti Stronzo
Fotti Fotti Fotti Fottiti Intanto
Tanto Tanto Tanto Fottuto è il Mondo!

Ma dove corri, dove corri, morta è la città
Ma cosa corri, se già fermo è il tempo?
Ma non lo vedi come tutto è senza pietà
Il sogno muore e bruci già
Milano, Napoli sotto al metrò
Balla la bamba e laggiù
Di merda poi finirà
Nei vicoli macrò e zoccole in tivù

Sbatti Sbatti Sbatti Sbattiti Stronzo
Fotti Fotti Fotti Fottiti Intanto
Tanto Tanto Tanto Fottuto è il Mondo!

Video: Pino Scotto – Morta E’ La Città

, , ,