Slash sulla mini-Reunion: “Axl è nella stanza accanto a me…”


Dopo la recente mini-Reunion dei Guns’n Roses, ovvero quella tra il bassista Duff McKagan, e il cantante Axl Rose con la sua attuale band (Vedi Video), Slash ex chitarrista storico dei Guns in un’intervista ammette di essere molto contento per questo “nuovo” evento.

E’ stato fico. Ho ricevuto una e-mail da Duff che diceva, sono in un hotel a Londra e Axl è nella stanza accanto a me… E mi ha invitato a passare la giornata con lui…” dice Slash “Così è stato fico. E poi il giorno dopo mi ha detto che era stato grande, tutto era molto fico, uscirono e cenarono, e così loro hanno avuto una sorta di, qualcosa, tipo riaccendersi qualcosa.

Ed approposito di Reunion, il chitarrista dal cappello cilindrico confessa:
Ci sarebbe da fare le cose in un modo diverso da quanto abbiamo fatto nel ’91, ’92, ’93 qualsiasi cosa…
E io non credo che si possa cambiare. Questa situazione avrebbe dovuto unire ed farci essere come una vera band professionale, e non credo che sia ormai salvabile.

Di seguito l’intervista integrale.

, , , , , ,