I System of a Down promettono l’Eurovisione


I System of a Down avevano promesso l’Eurovisione.
Reunion? No…Leggete bene quest’articolo:

L’Eurovisione sarebbe un ottimo modo per rendere noto questo tema. Dobbiamo pensarci seriamente!
 Tankian (Cantante dei S.O.A.D.)

Dopo aver avuto il suo migliore risultato di sempre in Armenia la cantante Sirusho, adesso i System of a Down sembrano interessati nel rappresentare il paese della Russia l’anno prossimo(quindi 2009).
Tuttavia, il solista della band americana, Serj Tankian, ha apertamente dichiarato in una recente visita in Finlandia, che sarà presente a una condizione: “L’Eurovisione sarebbe un ottimo modo per rendere noto questo tema. Dobbiamo pensarci seriamente!”. Quindi se saranno in grado di utilizzare l’Eurovisione come un modo per fare “riemergere” il tanto discusso problema del noto genocidio armeno. 

I System of a Down sono politicamente molto attivi e sono noti per le opinioni della politica liberale espresse nelle loro canzoni, affrontare una miriade di argomenti tra cui la guerra alla droga, la religione, l’uso della droga, e, in particolare, la censura. Hanno condotto una campagna attiva per il riconoscimaneto da parte della Turchia del genocidio armeno e controverso, il soggetto, infatti, è spesso affrontato nelle loro canzoni. Esse sono anche una parte dell ‘asse di giustizia, senza fini di lucro. Ironia della sorte, la band ha molti fans Turchi.

Precedentemente temi simili sono stati provati in eurovisione con un misto di successo. Nel 1976 la Grecia ha inviato la canzone Panaghia mou.
Panaghia mou è una canzone sull’invasione di Cipro, nel 1993, eseguita dalla Bosnia-Erzegovina di Sva Bol Svijeta in quella regione, e alcuni esperti ritengono che l’ingresso del Regno Unito(UK) nel 1996 abbia un messaggio nascosto sul genocidio.

Con la canzone dei titoli precedenti, come Violent Pornography, This Cocaine Makes Me Feel Like I’m On This Song, Peephole e Fuck the System,  i System of a Down potrebbero, forse, essere censurati dall’Uurovisione per problemi di linguaggio, che in precedenza costrette Silvia Night a modificare il testo della sua canzone, probabilmente l’Eurovisione riterrà che il messaggio politico lanciato dal gruppo sia un riferimento all’antico genocidio armeno.

, , , ,