Recensione: Swa – Swa


Non avrei mai detto che un semplice basso e un’altrettanto semplice batteria mi avrebbero entusiasmato ed invece ora devo ricredermi.
Pochi conosceranno gli Swa, duetto italiano act rock proveniente dalla Sicilia fresco di debutto con l’omonimo EP.
E c’è da dire che la sorpresa è stata forte: 2 perfetti sconosciuti intenti in un genere difficile hanno saputo sfornare 6 canzoni molto valide.
“SWA #8/9″ apre le danze dimostrandosi un brano studiato, che sa ritmarsi in vari stili e precede “SWA #6″, secondo episodio che annovera un inedito coro presente più volte nel corso della canzone.
“SWA #12″ è introdotta da un burlesco dialogo e si sfoga in alcune decise strumentalizzazioni ben riuscite.
I passaggi di “PUNTARELLO” aumentano il ritmo per poi rallentarlo in “SWA #4″, penultimo brano che succede la finale “SWA #13″: il lento inizio viene subito spezzato dal tornante coro e dai ritmi ancora ispirati.

Commento: ottimo debutto degli Swa in un genere difficile, che tende ad annoiare e sembrare sempre uguale.
Consigliamo a tutti di sentirvi questo lavoro (e magari di acquistarlo visto il prezzo molto conveniente) cliccando qui.
Voto: 7

,