Recensione: Serj Tankian – Imperfect Remixes (EP)


Ho letteralmente consumato e tutt’ora sto consumando “Elect The Dead Symphony”, mi è piaciuto “Imperfect Harmonies” ma caro Serj perchè c’era il bisogno di questo EP?
Con questa domanda voglio aprire la recensione di “Imperfect Remixes”, nuovo lavoro partorito dal genio di Serj Tankian che (speriamo) sia stato una forzatura per obblighi contrattuali.
Tre canzoni remixate più un inedito son bastate per farmi capire che forse la reunion con i SOAD arriva proprio nel momento giusto…
E pensare che tutto era cominciato in modo perfetto: che la si suoni con l’orchestra o con la chitarra “Gate 21″ rimarrà sempre un capolavoro, se poi ci si aggiunge un certo Tom Morello come ospite capirete bene che “Goodbye – Gate 21″ è l’unica traccia che vale la pena si sentire.
Si prosegue con “Reconstructive Demonstrations (Rock Remix)”: la canzone originale mi è piaciuta molto ma in questa nuova versione cos’è cambiato?
E’ praticamente identica alla precedente…
La bellissima “Deserving?” (che ho tradotto personalmente qui) viene letteralmente ammazzata remixandola in chiave elettronica, dando così vita alla ciofeca che risponde al nome di “Invisible Love – Deserving?”;
purtroppo il peggio deve ancora venire ed ecco che a concludere le danze ci pensa “Godd*** Trigger”, un inedito tanto inutile quanto questo EP.

Commento: non starò qui a puntare il dito contro Serj perchè ho apprezzato molto i suoi lavori da solista e preferisco considerare questo “Imperfect Remixes” uno scherzo di poco gusto voluto forzatamente dall’etichetta.
Cari fan non disperate, a giugno tutto questo può essere rimediato.
Voto: 3

, , ,