Recensione: Rhapsody Of Fire – From Chaos To Eternity


E così si chiuse la Dark Secret Saga
Tornano sui mercati musicali i nostrani Rhapsody Of Fire, bravi già dal precedente “The Frozen Tears Of Angels” a lasciarsi alle spalle i problemi legali e sfornare dischi di valore.
“From Chaos To Eternity” è, come detto all’inizio, l’ultimo disco della Dark Secret Saga e lo si può si potrebbe vivere come una sintesi di quanto già fatto: non manca la classica intro narrata (“Ad Infinitum”), non manca il pezzo dalla lunga durata (“Heroes Of The Waterfalls’ Kingdom”, che nei primi minuti racchiude la classica ballata medioevale) e non mancano nemmeno i classici brani epic power (“Tornado“, “Tempesta Di Fuoco” e la title track).
Il tutto viene condito con la qualità che il sestetto italiano sa offrire, con picchi di punta nella più spinta “Aeons Of Raging Darkness” e nei passi più progressive di “Ghosts Of Forgotten Worlds”.
Le lente ritmiche di “Anima Perduta” questa volta si dimostrano un buco nell’acqua ma è poca cosa, dato che i brani già citati sono tutti azzeccati così come le restanti “I Belong To The Stars” e “Flash Of The Blade”, quest’ultima in veste di bonus track di lusso.

Commento: “From Chaos To Eternity” è quanto ci si può aspettare da un disco che ha l’onore di chiudere la saga che ha fatto la fortuna dei Rhapsody Of Fire.
Non resta che godersi questo nuovo lavoro in attesa di vedere la futura strada che la band intraprenderà.
Voto: 7,5

, ,