Recensione: Overkill – Ironbound


folderSpesso penso a cosa ascolteremo quando band storiche di un determinato genere andranno in pensione. Perchè, è sotto gli occhi di tutti, che i vecchi nomi difficilmente deludono. Tra questi troviamo anche gli Overkill, mostri sacri del thrash metal con ben 15 album in studio all’attivo. E dunque si pensa che arrivati nel 2010 a 50 anni suonati gli animi si plachino, la melodia prenda il sopravvento e che si dia luce ad un lavoro diciamo alternativo. Ma ci si sbaglia! Con questo nuovo Ironbound il quintetto americano da prova di recitare ancora un ruolo da protagonista, come se volesse urlare al fantastico Big Four “ci siamo anche noi!”. Scherzi a parte, l’album è un autentico proiettile sparato alla velocità della luce da un cecchino professionista, perchè la sola velocità non basta ma bisogna saperci fare per non sfornare canzoni ripetitive e noiose. Ecco dunque che “The Green And Black “ ci accoglie con oltre 8 minuti di puro thrash suonato divinamente, così come la title track “Ironbound”: urla, assoli e tanta energia riassumono questi 2 brani iniziali. La successiva “Bring Me The Night” aumenta ulteriormente il battito cardiaco candidandosi come la canzone più sparata dell’album, oltre che una delle nostre preferite. E se “The Goal Is Your Soul” si lascia ascoltare senza pretese, ci pensa “Give A Little” ad alzare la media voto con un Bobby più melodico supportato benissimo dal coro di sottofondo. “Endless War” continua sulla scia qualitativa dell’album per lasciare spazio al brano più pesante dell’intero lavoro, ovvero “The Head And Heart”, dove il basso e la voce si ritagliano con forza un ruolo rilevante. “In Vain” è un altro bel pezzo suonato come si deve, soprattutto in occasione dell’eccellente assolo finale e introduce il finale composto da altri 2 pezzi di pregievole fattura come “Killing For A Living” e “The Src”.

Commento: Gli Overkill sono tornati in gran forma e questo “Ironbound” ne è la conferma. Una vera gioia per i fanatici del thrash metal visto che nessuna canzone è fuori posto e l’intero album è prodotto in modo ottimo. La prova studio è superata a pieni voti, ora tocca al palco. I nuovi brani renderanno anche live? Rispondiamo noi, si!
voto: 7.5

, ,