Eluveitie: Evocation I – The Arcane Dominion


recensione-eluveitie-evocation-i-the-arcane-dominionIn collaborazione con il nostro amico esperto di folk metal “Michael Deon”, pubblichiamo la recensione del nuovo studio album degli Eluveitie, “Evocation I – The Arcane Dominion”.

 

L’atteso disco degli svizzeri Eluveitie si presenta come un cd acustico. Dopo vari cambiamenti nella formazione, tra cui la divisione dal grande suonatore di cornamusa “Sevan Kirder”, il terzo lavoro in studio sembra una scelta molto azzardata. L’era delle canzoni come “Inis Mona” è forse finita? La band da subito ha annunciato che questo album è una sorta di esperimento e, in caso di successo, ai nostri beneamati svizzeri non dispiacerebbe farne un seguito. Questo terzo capitolo (senza considerare il demo/ep “Ven”) ha reso tutti trepidanti, visto che le canzoni sono state pubblicate nel myspace ufficiale molto anticipatamente e che, il primo video (Omnos), era già online addirittura 2 settimane prima dell’uscita dell’album nei negozi. Sin dal primo ascolto capiamo come lo stile “Slania” sia stato abbandonato, per lasciare spazio ad un lavoro prettamente strumentale nel quale troviamo un massiccio impiego di strumenti antichi quali la ghironda, l’hammered dulcimer, la cornamusa, la celtic harp e parecchi altri. Il growl viene totalmente accantonato, salvo per qualche rara comparsa, per lasciare spazio alla melodiosa voce femminile (che per l’occasione canta in lingua gallica). Da qui è facile capire i brani chiave: “Brictom”, “The Cauldron Of Renascence” e “Omnos” hanno sicuramente una marcia in più. Il resto delle tracce sono forse un po’ troppo lente per gli amanti dei “vecchi Eluveitie”, che sicuramente a molti mancheranno.

 

In conclusione possiamo affermare che gli Eluveitie hanno forse si deluso, ma in fondo “Evocation I – The Arcane Dominion” non è un brutto lavoro ed tutto il suond ci è sembrato convincente. Insomma, attendiamo con trepidanza un nuovo lavoro, sperando nel ritorno al passato, per ascoltare ancora brani come “Inis Mona”, “Calling The Rain”, “Uis Elveti”…

 

01. Sacrapos – At First Glance (feat. A.A. Nemtheanga on voice)
02. Brictom
03. A Girls Oath
04. The Arcane Dominion (feat. Oli S. Tyr on long-necked lute)
05. Within The Grove (feat. Fredy Schnyder on hammered dulcimer, Mina The Fiddler on five-stringed viola)
06. The Cauldron Of Renascence
07. Nata (feat. A.A. Nemtheanga on additional vocals)
08. Omnos
09. Carnutian Forest
10. Dessumiis Luge
11. Gobanno (feat. Sarah Wauquiez, Fredy Schnyder on hammered dulcimer, Mina The Fiddler on five-stringed viola)
12. Voveso In Mori
13. Memento
14. Ne Regv Na
15. Sacrapos – The Disparaging Last Gaze

voto: 6.5

, ,