Chickenfoot – Chickenfoot


chickenfoot1Avviso a tutti i rockettari: il rock è salvo! In una società dove il pop, l’house, il minimal… hanno preso il sopravvento, un nuovo supereroe è corso in aiuto della nostra beneamata musica: stiamo parlando dei Chickenfoot. Ancora li? Gustatevi la recensione!

Uscito il 5 giugno 2009 via Redline Entertaiment, “Chickenfoot” è il primo studio album degli omonimi Chickenfoot, supergruppo musicale composto da vecchie glorie (e non solo) della scena hard e heavy quali Sammy Hagar (ex Van Halen), Michael Anthony (ex Van Halen), Chad Smith (Red Hot Chili Peppers) e Joe Satriani. L’album parte subito seguendo le “Hard Rock rules” con 2 brani ben assolati da Satriani: “Avenida Revolution” e “Soap And Rop”. Dopo questo breve riscaldamento, la band comincia a fare sul serio sfornando ottime canzoni quali “Oh Yeah”, “Sexy Little Thing” e “Runnin’ Out”: qui Sammy Hagar spedisce all’altro mondo le sue corde vocali con urla e acuti devastanti. Il rock duro non cessa e con molto piacere ascotiamo “Get It Up”, forse il miglior pezzo dell’album. Cattivo, energico e incazzato nero, questo brano incorona Joe Satriani come un chitarrista eccezzionale proponendo riff e assoli stratosferici. Questo tripudio di energia viene interrotto solo nel finale con episodi più caldi ed intensi quali “My Kinda Girl”, “Learning To Fall” e la conclusiva “Future In The Past”.

Dando un’ occhiata alla line up, “Chickenfoot” potrebbe in qualche modo deludere ma che diavolo, questo è hard rock puro e cristallino!

1. Avenida revolution 5:56
2. Soap on a rope 5:32
3. Sexy little thinh 4:14
4. Oh yeah 4:54
5. Runnin’ out 3:52
6. Get it up 4:42
7. Down the drain 6:17
8. My kinda girl 4:34
9. Learning to fall 5:13
10. Turnin’ left 5:48
11. Future in the past 6:39

voto: 7.5

,