Intervista a Cristina Scabbia, la Sexy-Leader dei Lacuna Coil


Cristina Scabbia, leader dei Lacuna Coil, famosa band Heavy Metal italiana ha rilasciato un’intervista pubblicata su blog del famoso settimanale Panorama.

Ecco l’intervista integrale:

Cristina Scabbia, contenta di tornare a casa?
Sì, tutti noi della band non vediamo l’ora di suonare Shallow Life davanti al nostro pubblico. Però, devo dire che ormai gli Stati Uniti sono la mia seconda patria. Ci siamo stati tante volte in studio di registrazione e in tour: mi trovo molto bene con gli americani.

Infatti si è fidanzata con James Root, chitarrista degli Slipknot.
Stiamo insieme da cinque anni e ci dividiamo tra Florida e Ohio. Non è facile mantenere una relazione a distanza, ma fare entrambi questo mestiere aiuta.

Gli Slipknot all’Idroscalo mancano: chi cercherà di incontrare dietro le quinte?
I Faith No More: Mike Patton è uno dei miei cantanti preferiti in assoluto. E poi sarà interessante rivedere i Limp Bizkit nella formazione originale con Wes Borland.cristina-scabbia2

Dopo Rock in Idro arrivano le vacanze?
Magari! Non avrò molto tempo per staccare la spina: parteciperemo a diversi festival estivi, compresi il Download a Donington in Gran Bretagna, il Graspop a Dessel, in Belgio e, a Berlino, il Wacken. Per me organizzare una vacanza è come giocare a Tetris: devo trovare lo spazio giusto dove infilarla.

È stata eletta divina del rock: il premio che le ha dato maggiore soddisfazione?
Il prestigioso Icon Award ai Metal Hammer Awards a Londra: sono stata la prima donna ad averlo ricevuto. Mi ha votato il pubblico, che mi ha ripagato dei tanti sacrifici. Essere nominata la più sexy? Credo che la sensualità vada oltre l’aspetto fisico, però ringrazio: l’attenzione nei miei confronti si è moltiplicata.

Cinque brani che un’icona del metal ha caricato sul suo Mp3?
Kindergarten, Faith No More, una delle mie canzoni preferite di sempre: stupendi i cambi di melodia. Find The Real, Alter Bridge, tra le band migliori sulla piazza: gran voce, quella di Myles Kennedy e chitarre magnifiche. The Night, Disturbed: il ritornello mi fa impazzire e adoro come il cantante David Draiman segue la ritmica con la voce. Never Too Late, Three Days Grace: una ballad rock che mi piace tantissimo. Du Hast, Rammstein: un brano tosto perfetto per le serate sul tour bus.

La sua band preferita?
Nessuna. Sono fan della musica, non di un gruppo in particolare. Ascolto musica mista: trovo sempre qualcosa di interessante in ogni genere. Se devo dare un consiglio a chi apprezza la ritmica dico: ascoltate i Disturbed.

Nessun idolo nemmeno da ragazzina?
Madonna e i Duran Duran: ero pazza di John Taylor, il bassista!

Fonte:  blog.panorama.it

, , , ,